SINDROME DI NERONE

– RICERCA DEL POTERE –

Con il termine “sindrome di Nerone” si fa riferimento a quel fenomeno per cui le persone che hanno scommesso sull’arte per passare alla storia, e che falliscono,  laddove ne hanno possibilità,  ripiegano poi sulla gestione del potere, lasciando inattuato il loro sogno artistico.
Come dire che la frustrazione ad alti livelli genera mostri, perché tali individui, in gioventù, non hanno trovato quella platea plaudente che agognavano, seppur convinti che la meritavano.
Vi è qualcuno, come lo scrittore Enrico Buonanno, che col suo libro per l’appunto intitolato “la Sindrome di Nerone”, fa delle analogie che portano  alla seguente conclusione:
dietro ogni tiranno si celerebbe un artista fallito.

Il viaggio inizia proprio da Nerone che sperava di essere ricordato come un bravo drammaturgo, poeta o  attore, e che, invece, carente in tutti e tre i campi, è passato alla storia come uno degli  imperatori peggiori, più totalitario e autocompiaciuto di sempre.
Di Napoleone ricordiamo le numerose vittorie, ma molti dimenticano che da giovane lui scriveva orribili romanzetti e dialoghi.
Mussolini riuscì male nella poesia, nella narrativa e nelle tragedie
Hitler dipingeva quadri bruttissimi ed era stato ripetutamente bocciato all’Accademia imperiale nei primi del ‘900.
Goebbels, ministro della cultura del Reich, prima di fare bruciare tutti i libri, da giovane aveva tentato invano di pubblicarne qualcuno, scribacchiando insignificanti commedie.
Marx, prima della Rivoluzione,  cercò di imitare Shakespeare e Goethe, pubblicando misere raccolte di poesie, e bramando di diventare romanziere.
Che dire del mancato pianista Lenin o delle cantilene di Stalin che amava poesia e recitazione.
Ma le analogie continuano anche in tempi più moderni, basti ricordare i manuali di regia di Kim Jong che sognava di fare il regista, oppure, del criminale di guerra Karadžić, un altro poeta mancato.  Saddam pubblicava novelle beduine, mentre Gheddafi pubblicò un libro di raccontini intitolato “Fuga all’inferno”.
Forse,  questo potrà non corrispondere tutto a verità, ma queste affinità sorprendono e ci dovrebbero mettere in guardia contro i mediocri che, non ricevendo gli applausi, se li vanno a cercare altrove.

Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Letteratura & Filosofia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a SINDROME DI NERONE

  1. fabrax ha detto:

    buongiorno e buona domenica. Il suo blog mi piace molto,l’ho incluso tra i preferiti. Mi sono permessa di postare da me un suo scritto riguardante il sesso attraverso fasi storiche, citando come giusto che sia, la fonte. Spero non dispiaccia. Arrivederci e di nuovo buona domencia

    Mi piace

  2. Giuseppe ha detto:

    La sua teoria e’ semplicemente fantastica! Congratulazioni. L’avevo capito anchi’io, ma solo nel caso di A.H.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...