CITTA DELLA SCIENZA DISTRUTTA

LA CITTA DELLA SCIENZA
CRIMINALITA’

E abbiamo perso anche la “Città della Scienza”, Napoli davvero non trova pace.
Ieri, a tarda sera, un incendio l’ha distrutta quasi completamente ed i pompieri hanno dovuto lavorare tutta la notte per riuscire a domare le fiamme. Vi erano più focolai in diversi padiglioni, e questo, in assenza di vento, fa supporre che l’incendio sia di origine dolosa.
Bella cosa! Che si tratti di un pazzo piromane, di questione di interessi o di camorra, a pagarne le conseguenze sono i cittadini e la città tutta.
A questi farabutti proprio non gli entra in zucca che prendersela con la propria città equivale a sputare nel piatto in cui si mangia, a deturpare, impoverire e infamare la propria terra, quella che è stata dei loro avi e che sarà dei loro figli.
Che rabbia!
Il discorso è, ovviamente, molto più vasto e implica altre azioni perfino più scellerate e inaudite, come è stata quella di nascondere a Napoli rifiuti tossici (e chissà cos’altro), provenenti dal nord e dall’estero, a puro scopo di lucro.
Ed i risultati si notano, se si considera che l’hinterland napoletano è al primo posto per i casi di tumori in Italia, casi che senza un motivo apparente sono esageratamente aumentati negli ultimi anni.
Tutti tacciono e nessuno se ne proccupa.
E’ vero che un credente non deve voler il male del prossimo, ma pecco volentieri augurando a coloro che hanno partecipato senza scrupoli a quelle operazioni di smaltimento, e ai loro familiari, di capire in prima persona cosa significa essere malati di cancro! E credo che come me tanti altri ve lo augurano di tutto cuore!
Infine, mi chiedo, ma se non amate la vostra città e non avete rispetto per i vostri concittadini, se avete bisogno di soldi e qui non trovate lavoro, ma perché non ve ne andate?! In città più ricche o trovereste lavoro o i vostri loschi affari sarebbero perfino più redditizi.
Di sicuro, senza di voi si vivrà meglio e questa potrebbe finalmente diventare una città che non ha niente da invidiare a quelle del nord.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...