FLYING NANNY

GENITORI ALLA PARI


L’idea degli studenti che soggiornano per qualche settimana con famiglie ospitanti, in diversi paesi del mondo, ha avuto successo perché è uno dei modi più semplici, pratici ed economici per i ragazzi di soggiornare in un paese straniero e impararne lingua, tradizioni e costumi. Recentemente sta trovando pareri favorevoli l’idea di approfittare degli anziani, ovvero nonni e genitori, che desiderano visitare un altro paese, soggiornando con famiglie che hanno bisogno di qualcuno che, in loro assenza, fanno da baby-sitter e si prendono cura della casa.
Flying nanny, (letteralmente nonni volanti), così è stata chiamata questa nuova forma di turismo educativo.
Ma rispetto agli studenti alla pari, io personalmente sto pensando alla cosa opposta, dove non è lo studente a muoversi, ma un genitore.
L’idea che mi piacerebbe sviluppare è simile, ma non per le famiglia alla ricerca di “flying nanny” che debba provvedere alla cura dei figli durante la loro assenza, ma, al contrario, un modo per le persone di altri paesi di stare insieme a genitori di altre nazioni e in grado di insegnare a loro o ai loro figli una altra lingua – o perfezionarla – condividendo costumi e tradizioni. Si tratterebbe, infatti, di uno scambio culturale reciproco, con genitori che visitano un’altra nazione, perfezionando lingua e cultura locale, e la famiglia straniera ospitante che fa la stessa cosa, nei confronti della lingua e costumi del paese da cui il “flying nanny” proviene.
Una sorta di genitori stranieri “alla pari”, che in cambio della loro presenza in casa, insegnando la loro lingua e prendendosi cura dei ragazzi in caso di una breve assenza dei genitori, ricevono vitto e alloggio. Un modo interessante e poco costoso per avere entrambi e gratuitamente quello che stanno cercando.
L’organizzazione a cui sto pensando e che mi piacerebbe realizzare sul web, dovrebbe creare un database di aspiranti genitori italiani e del paese in cui vorrebbero andare, con quello delle famiglie straniere che sono alla ricerca di un genitore italiano per se stessi o per i loro figli. Dopo aver confrontato i dati, e laddove entrambe le esigenze sono soddisfatte, mettere poi le persone in contatto tra loro. Semplice e facile.

A questo proposito, invito chiunque sia interessato e che vuole seriamente condividere questa idea di contattarmi.

.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...