PRIMAVERA

E’ Primavera.

Anche se attualmente le condizioni metereologiche sono leggermente peggiorate su tutta l’Italia, l’inverno è finito e lo si era avvertito alcuni giorni fa quando le temperature erano salite ed il sole ci aveva regalato delle belle giornate con più ore di luce. L’aria frizzante del mattino o del crepuscolo, la natura che si risveglia ed il canto degli uccelli avevano già annunciato l’arrivo della primavera. Come consueto, non durerà molto e in men che non si dica potremmo avere giornate molto calde, specialmente qui al sud, ritrovandoci all’improvviso in piena estate.

Ma, la primavera ognuno l’avverte in modo diverso…. c’è a chi ritorna l’allergia, a chi il sonno sembra non essere mai abbastanza, a chi avverte fiacchezza ed a chi la nuova stagione porta vigore ed eccitamento.

Certo è che il meccanismo fisico-chimico che porta la natura a risvegliarsi in così breve tempo affascina, come mi affascina osservare quel poco di natura che ho modo di incontrare nei dintorni. Alberi spogli e piante rinsecchite e malandate che rinascono e ci allegrano con i loro colori e la loro vitalità. Uccelli ed insetti che diventano più operosi e numerosi e chi ha la fortuna di vivere in prossimità di boschi o di campi lo avverte e lo può apprezzare di più. E questo avviene dalla notte dei tempi…. da prima che il genere umano popolasse questo pianeta. Solo questo basterebbe a rivolgere alla Natura più rispetto e attenzione, ne ha più diritto di noi che siamo arrivati molto dopo! E la Natura ce lo dimostra e ce lo chiede con la sua vitalità (meno male!)  che merita riverenza.

Piccole piante, erbe e muschi che crescono ai bordi delle strade e nell’asfalto, su  muri e tetti, tra i bordi di mattonelle e perfino dentro oggetti abbandonati!

Se non è questo il miracolo della vita, della sopravvivenza e dell’adattamento, ditemi voi qual’è. Molti scienziati affermano che in caso di disastro mondiale, se la vita tutta sparisse, gli unici esseri a sopravvivere e ripopolare velocemente questo pianeta sarebbero gli insetti (insieme a virus, batteri e funghi), praticamente gli esseri più piccoli e da noi meno considerati…. checché ne pensiate sono i più forti!

Non è un bella aspettativa ma mi fa piacere pensare che laddove la luce non mancasse o ritornasse, poi anche la vegetazione, grazie alla vitalità cui accennavo prima, ritornasse a colorare di verde la Terra.

Senza piante, la vita per gli animali (e per noi) sarebbe impossibile e questo a molti, purtroppo, sfugge o lo dimentica.

Probabilmente molti di voi avranno dei ricordi legati alla primavera come in me è ancora vivo il ricordo di alcuni odori. Poco distante dalla casa dove ho vissuto la mia fanciullezza, v’erano dei palazzi con dei piccoli giardini all’interno e, durante questo periodo, ogni volta che vi passavo vicino sentivo il profumo di alcuni fiori, come quelli di arancio, che provenivano dal giardino. Profumi inebrianti e piacevoli che come un orologio naturale ci avvisavano che l’estate era alle porte. Inesorabilmente, la mente ha associato quel profumo a quel posto e quindi ogni volta che le mie cellule olfattive percepiscono quel profumo, il pensiero involontariamente torna a quei palazzi e a quel periodo della mia vita. Mi farebbe piacerebbe conoscere quale ricordo lega voi alla primavera, ai suoi odori ed ai suoi colori.

Buona primavera a tutti voi.

 

.

Questa voce è stata pubblicata in Animali,Esseri Viventi & Co. e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...