OFIUCO

 

IL 13.mo SEGNO ZODIACALE 

 

Serpentarius

 

Lo zodiaco è la fascia celeste che si estende da entrambi i lati del percorso apparente (perché è la Terra a muoversi) che il Sole effettua nel suo moto annuale, chiamato eclittica.

In astronomia tale spazio viene diviso in costellazioni mentre in astrologia è diviso in segni zodiacali. Dato che in astrologia la misurazione del tempo è basata sulla tripartizione dei periodi che intercorrono tra i solstizi e gli equinozi, la fascia dello zodiaco viene così suddivisa in 12 parti di pari ampiezza  (30°, mentre le costellazioni hanno in realtà, dimensioni differenti) che corrispondono ai 12 segni zodiacali, tali parti vengono chiamate “case dello zodiaco”. La divisione per 12, viene effettuata sulla base dei 4 cicli stagionali, nelle tre fasi di ingresso (segni cardinali), e di uscita (segni mobili), partendo dal 21 Marzo, con l’equinozio di primavera. Non a caso per le popolazioni Celtiche così come per i Romani, l’inizio dell’anno astrologico veniva a corrispondere con l’inizio dell’anno, con il mese di marzo (Martius, dominato da Marte). Pertanto, la prima casa è quella dell’Ariete, la più estesa, che inizia quando il sole transita per il punto in cui il piano dell’eclittica interseca il piano equatoriale terrestre nell’equinozio di primavera, mentre l’ultima e quella governata astrologicamente dal segno dei Pesci, al termine del solstizio d’inverno.

I segni dello zodiaco che conosciamo sono quelli descritti dall’astronomo alessandrino Tolomeo nel II secolo d.C. ma, lo zodiaco era già in uso duemila anni prima presso i  Babilonesi, come metodo usato per misurare lo scorrere del tempo e dell’avvicendarsi delle stagioni. 

 

SEGNO

SIMBOLO

Date astrologiche

 

Ariete

ariete

clip_image002[4]

21 marzo21 aprile

 

Toro

toro

clip_image004[4]

21 aprile22 maggio

 

Gemelli

gemelli

clip_image006[4]

22 maggio22 giugno

 

Cancro

granchio

clip_image008[4]

22 giugno24 luglio

 

Leone

leone

clip_image010[4]

24 luglio24 agosto

 

Vergine

giovane donna

clip_image012[4]

24 agosto24 settembre

 

Bilancia

bilancia

clip_image014[4]

24 settembre24 ottobre

 

Scorpione

scorpione

clip_image016[4]

24 ottobre23 novembre

 

Sagittario

arciere

clip_image018[4]

23 novembre22 dicembre 

 

Capricorno

mostro marino

clip_image020[4]

22 dicembre21 gennaio

 

Aquario

portatore d’acqua

clip_image022[4]

21 gennaio20 febbraio

 

Pesci

pesci

clip_image024[4]

20 febbraio21 marzo

 

Ofiuco

serpentario

clip_image026[4]

 

 

 Le costellazioni sono raggruppamenti di stelle fatte per convenzione dagli astronomi e, quelle attraversate dall’eclittica (zodiaco), ne sono 13, ma solo a 12 di loro è stato assegnato, dagli astrologi, un segno zodiacale e la 13ma, quella che non ha dato il nome ad alcun segno, è la grande costellazione di Ofiuco, situata tra lo Scorpione e il Sagittario.

Ofiuco (in latino Ophiuchus, colui che porta il serpente) è una delle 88 costellazioni riconosciute dall’astronomia ma, anche una delle 48 costellazioni originarie menzionate da Tolomeo , conosciuta come Serpentario Serpentarius dagli antichi romani.

Tale costellazione si estende a cavallo dell’equatore celeste, in un’area posta a nord-ovest del suo centro e per questo è visibile da quasi tutte le aree della Terra, ad eccezione di quelle polari. Le stelle più luminose di Ofiuco sono α Ophiuchi, chiamata Rasalhague, alla testa della figura, e η Ophiuchi, visibile nella parte meridionale. 

 

 

Ofiuco

Nell’iconografia antica, Ofiuco era raffigurato come un uomo (Asclepio per i greci) che porta un serpente e il suo corpo divide il serpente in due parti (la costellazione del Serpente), che sono comunque considerate una sola costellazione.  Nella mitologia greca Asclepio era il dio della medicina, figlio di Apollo e di Coronis che Zeus rese immortale, per placare l’ira di Apollo, ponendolo fra le stelle e dando così luogo alla costellazione di Ofiuco.

Trovandosi in parte tra la costellazione dello Scorpione e del Sagittario non venne preso in considerazione dai Babilonesi che dovendo dividere l’anno in parti uguali ne scelsero solo 12 (d’altronde il numero 13 era considerato malefico nell’antichità) mentre se si volesse considerare anche Ofiuco si avrebbe:

Ariete 18 aprile – 13 maggio

Toro 13 maggio-21 giugno

Gemelli 21 giugno-20 Luglio

Cancro 20 luglio – 10 agosto

Leone 10 agosto – 16 settembre

Vergine 16 settembre-30 ottobre

Bilancia 30 Ottobre-23 Novembre

Scorpione 23 novembre – 29 novembre

Ofiuco 29 novembre – 17 dicembre

Sagittario 17 dicembre – 20 gennaio

Capricorno 20 gennaio – 16 febbraio

Acquario 16 febbraio – 11 marzo

Pesci 11 marzo – 18 aprile

 

Considerato il periodo in cui verrebbe a cadere tale segno, rappresentato dal serpente, le sue caratteristiche astrologiche sarebbero quelle del sagittario, di cui praticamente ne condivide un periodo di tempo.

A causa dello spostamento, nei secoli, dell’asse terrestre, sarebbe avvenuta una rivoluzione nei segni zodiacali perché l’oscillazione dell’asse terrestre ha provocato un salto di un mese nell’allineamento delle stelle e i segni zodiacali, di conseguenza, si sarebbero anch’ essi spostati . Pertanto, quando gli astrologi dicono, per esempio, che il Sole è nella costellazione dei Pesci, praticamente, a causa di tale spostamento, il Sole si troverebbe, invece, ancora in quella dell’Acquario. Dovremmo quindi rivedere il nostro segno zodiacale personale e cambiare il nostro oroscopo?!

In realtà no perché l’astrologia occidentale, così come è stata codificata nel corso dei secoli, è di tipo “tropicale“, ovvero correlata al cambio delle stagioni e non al moto apparente del Sole. In Oriente invece si fa riferimento allo zodiaco “siderale” che è correlato alle costellazioni stellari e, sarebbe quest’ultimo destinato a seguire i cambiamenti imposti dallo spostamento dell’asse terrestre.

 

.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Scienza, Fantascienza & Mistero e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...