SHOE TREES

ALBERI DELLE SCARPE

Ignobile vandalismo contro gli “Alberi delle Scarpe” in America.

Dopo quello bruciato l’estate scorsa nello stato dell’Idaho questo di venerdì scorso è il secondo “albero delle scarpe” ucciso in America.  Si tratta del più grande “Shoe Tree” situato nel Nevada ad est di Reno, sulla strada definita la più solitaria d’America e diventato un attrazione per i viaggiatori. La storia di quest’albero inizia negli anni ‘40 quando una coppia, arrivata là da Reno, durante il loro viaggio di nozze,  litigarono e il marito gettò le scarpe della moglie su quell’albero di cedro alto più di  21 metri. L’anno dopo i due ritornarono nello stesso posto con un bambino e per scaramanzia gettarono anche le scarpine del loro primo figlio sullo stesso albero.


E’ così che nascono gli “Alberi delle scarpe” americani, da un sogno, da una speranza o da un gesto scaramantico, poi altre persone, per un motivo od un altro, fanno lo stesso ed in poco tempo l’albero si ritrova con decine di scarpe ciondolanti ma anche sandali, stivali, flip-flop e perfino pattini a rotelle. Molti, ultimamente, aggiungono alle scarpe  anche messaggi, poesie o l’obiettivo raggiunto con pennarelli indelebili.
Giusto un’originalità americana ricercata dai ‘road-trippers’ un po’ come è accaduto in Italia con i primi “Lucchetti dell’Amore” sul lampione del ponte Milvio a Roma.
Lo sceriffo della contea sta investigando mentre i commercianti del posto si preoccupano perché la mancanza dell’albero potrebbe compromettere il turismo. Per il 13 febbraio è prevista, comunque, la deposizione di una targa ricordo, sul posto dove l’albero è stato tagliato.


Un altro albero simile si trovava nella contea di Bernardino in California ma sfortunatamente si è spezzato per il peso delle troppe scarpe appese. Ma un cespuglio vicino è stato subito addobbato con calzini.
Quello di Altura in California fu tagliato nel 1993, ma altri alberi delle scarpe hanno preso il suo posto e uno di questi è quello appartato di Ravendale con le caratteristiche coppie di scarpe da tennis appese ai rami e gettate come un rituale dai residenti.

Nel campus dell’Università del Minnesota in Minneapolis ve n’è un altro su cui gli studenti appnedono le loro scarpe alla fine di ogni anno scolastico.

Infine, lo “Shoe Tree” a Salem nel Michigan con scarpe di bambino che divenne una legenda perché si diceva che il primo paio di scarpe fu buttato da un serial killer che aveva ucciso un bambino.


Al di là delle scarpe o del motivo per cui vengono appese agli alberi, quello che non mi va giù è la distruzione di questi maestosi e signorili esseri viventi che, come la Natura tutta, meritano più rispetto e considerazione.

Mi sento male al solo pensiero che una lama o del fuoco possa ferirne od abbatterne uno! !VERGOGNA!

 

Tag di Technorati: , , American,

Questa voce è stata pubblicata in Animali,Esseri Viventi & Co. e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a SHOE TREES

  1. Monex ha detto:

    .Gli stivali del Gatto con gli stivali la scarpetta di Cenerentola le babbucce a punta di Aladino diventano grazie alla creativita dei bambini vigevanesi addobbi in pelle e cuoio per alberi di Natale unici e originali.. Le suole delle scarpe invece sono diventate pagine sulle quali scrivere pensieri e poesie…….

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...