ANIMALI IN ESTINZIONE

Gli animali più rari del mondo

1. La tartaruga gigante delle Galapagos (Geochelone nigra abingdoni) –
Pinta-Island-tortoise
Senza dubbio, questa tartaruga, una delle poche specie di tartarughe giganti delle isole Galapagos, è l’animale più raro del mondo in quanto vi è un solo esemplare maschio rimasto vivo.
Lonesome George (George il solitario), questo è il nome dato dagli scienziati, è l’unico membro superstite di questa tipica specie rimasto nell’isola Pinta.
Le tartarughe giganti sono il simbolo della fragilità delle isole Galapagos e un costante richiamo per la vigilanza e la conservazione delle specie.
Questa tartaruga è stata considerata estinta fino al 1971, da quando un solo esemplare era rimasto e da allora la Charles Darwin Research Station è alla ricerca di una tartaruga di sesso femminile, fornendo perfino un premio di 10.000 dollari a chi ne trova uno.
2. Il Lipote (Baiji, delfino del fiume Yangtze) –
Con non più di poche decine di individui, questa specie di delfino, che una volta popolava le acque del fiume Yangtze in Cina, è uno dei mammiferi più rari al mondo.  Vittima della veloce crescita economica della Cina e della competizione per il cibo con gli esseri umani. La popolazione residua probabile di lipoti sarebbe comunque bassa e destinata a scomparire: non vivono, per quanto si sappia, esemplari in acquario e l’ultimo, un maschio di nome Qi Qi, morì nel 2002. Ufficialmente la specie è considerata funzionalmente estinta e gli esperti sono alla ricerca di altri membri.
3. La marmotta dell’isola di Vancouver (Marmota vancouverensis) –
marmot_1_web
Questa marmotta si trova solo nelle regioni montuose alte dell’isola di Vancouver, nella Columbia britannica.
La specie è stata segnalata come a rischio già nel 2000 dato che nel 1998 la popolazione aveva raggiunto un minimo storico di solo 75 esemplari e venne avviato un programma di allevamento in cattività. L’obiettivo non ancora raggiunto è quello di ripristinare una popolazione sostenibile di almeno 400-600 marmotte.
4. Il pipistrello (Sheath-tailed) delle Seychelles (Emballonuridae) –
Seychelles-Sheath-tailed-Bat
E’ un animale a rischio di estinzione con meno di 100 esemplari esistenti al mondo.
Un tempo era comunemente presente nelle Seychelles ma la specie ha subito un drammatico declino della popolazione nella seconda metà del ‘900.
Occorre più ricerca per capire come si comporta la specie e cosa occorre fare per salvarla. Gli scienziati ritengono che si ha bisogno almeno di una popolazione di 500 individui per garantire la persistenza a lungo termine di questa specie di pipistrelli.
5. Il Rinoceronte di Giava  (Rhinoceros sondaicus) –
Javan-Rhino
Specie di rinoceronte con meno di 60 animali che sopravvivono solo in due località conosciute, in Indonesia e in Vietnam. Anche se una volta era diffuso in tutta l’Asia, dal 1930 il rinoceronte è stato cacciato quasi fino all’estinzione in Malesia, India, Birmania e Sumatra. I motivi dell’estinzione sono la caccia indiscriminata per il suo corno (che si ritiene abbia usi medicinali) e le intense pratiche agricole. Nonostante tutti gli sforzi di conservazione, le possibilità di sopravvivenza del rinoceronte di Giava sono minime perché la popolazione è ridotta e quindi vi sono rischi di malattie e di consanguineità.
6.  La lepre himalaiana (Hispid hare) –
5_Hispid_hare
Chiamata anche “coniglio ispido, questa lepre è stata trovata lungo le pendici meridionali della catena montuosa dell’Himalaya, in Nepal, Bengala e Assam.
La deforestazione, la coltivazione e l’insediamento umano sono le principali cause della sua estinzione.
Questo animale si temeva estinto nel 1964 e nel 2001 sono stati registrati circa 110 esemplari in giro per il mondo, ma il numero continua a precipitare a causa dell’impossibilità di allevamento in stato di cattività.
7. Vombato dal naso peloso (Lasiorhinus krefftii) –
northern_hairy_nosed_wombat
Nel 19mo secolo questa specie di vombato era presente in New South Wales e Victoria, ma ora può essere trovata solo nel piccolo parco nazionale Epping Forest nel Queensland.
Anche se questa zona è stata protetta come Parco Nazionale, le erbe native che mangia il vombato sono superati dalle piante non indigene.
Il vombato dal naso peloso del nord è il più raro marsupiale australiano e probabilmente il più raro grande mammifero del mondo. Stante ad uno studio recente della popolazione, ci sono circa 113 esemplari ed un importante programma di recupero è in corso, finanziato dal governo del Queensland e dal Commonwealth.
8. Il bufalo Dwarf Water (Bubalus mindorensis) –
t6
Presente nell’isola di Mindoro, nelle Filippine, il Tamaraw è l’unico bovino endemico delle Filippine.
Nel 1900 c’erano circa 10.000 esemplari, 120 nel 1975 e 370 nel 1987. È stato dichiarato specie in pericolo di estinzione nel 2000 dalla World Conservation Union e tale è rimasta fino ad oggi, minacciata dalla dell’agricoltura, della caccia e dalle malattia portate dagli animali domestici.
Nel 2002 la popolazione fu stimata con un numero compreso tra 30 e 200 esemplari. Anche se protetto dalla legge, la cattura e l’uccisione illegale di questa specie continua, purtroppo, a verificarsi.
9. La lince pardina della penisola Iberica (Lynx pardinus) –
pt_02LYNX_ent-lead__200x297
E’ la più a rischio al mondo delle 36 specie di gatti dichiarate in fase di estinzione.
Questo lince  una volta era distribuita su tutta la penisola iberica, ma ora la sua area è fortemente limitata in Andalusia.
Minacciata dalla distruzione dell’habitat e della predazione, questo felino è stato ucciso da trappole per conigli o investito da autoveicoli. Il governo spagnolo sta ora cercando di preservare la specie.
Studi del 2005 hanno stimato poco più di un centinaio di esemplari ma la nascita in cattività di alcuni cuccioli porta nuove speranze per il futuro.
10. Il lupo rosso (Canis rufus) –2794523890_fcd3c85238_z
Il lupo rosso è un cugino più piccolo e snello del lupo grigio, storicamente presente nelle regioni del sud-est degli Stati Uniti, della Florida e del Texas mentre ora, il suo habitat (di 1,7 milioni di acri) è solo il nord Carolina.
Nel 1980 furono stimati solo 20 esemplari di lupo rosso, ma il numero è aumentato a 207 grazie ai programmi di allevamento in cattività negli Stati Uniti e più di 100 lupi rossi vivono attualmente in libertà.
L’insetto più raro al mondo
L’insetto stecco di Lord Howe (Dryococelus australis) –
La cosiddetta “Piramide di Ball”  (Ball’s Pyramid) sono i resti di un picccolo vulcano con una guglia arida e rocciosa nell’oceano Pacifico.
Scoperta nel 1788 si pensava priva di forme di vita fino al 2001, quando un gruppo di scienziati scoprì alcuni esemplari di quello che può essere definito l’insetto più raro al mondo. Si tratta dell’insetto stecco dell’isola di Lord Howe che non era stato visto vivo in oltre 70 anni.
Conosciuto come “land lobsters” (aragosta terrestre) o “walking sausages” (salsiccia che cammina), questo insetto lungo sei pollici era comune sull’isola di Lord Howe Island, ma si supponeva che si era estinto, mangiato da ratti neri introdotti quando una nave di approvvigionamento si  arenò sull’isola nel 1918.
Nel 2001 gli scienziati trovarono l’ultima colonia di questi insetti su Lord Howe e non si sa come qualche esemplare (che è privo di ali) possa aver attraversato circa 23 km. di oceano per arrivare sulle coste della Piramide di Ball.  Solo 27 esemplari sono stati trovati sulla guglia rocciosa ed attualmente sono anche allevati in cattività.
Riferimenti:
Questa voce è stata pubblicata in Animali,Esseri Viventi & Co.. Contrassegna il permalink.

2 risposte a ANIMALI IN ESTINZIONE

  1. Patri ha detto:

    questo è proprio un blog bellobravoda passarvolentieri

    Mi piace

  2. tony ha detto:

    Grazie!Mi fa piacere che ti piace…. una volta ero più presente con più interventi al mese…. poi gli impegni aumentano…..A parte i tanti interventi già presenti, mi fà piacere se di tanto in tanto ritornerai a leggermi…. ciao!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...