Sindrome del savant

 
 
 
Persone straordinarie
 

 

Al di là di tutte le menti eccelse di cui la nostra storia è piena, dei bambini prodigio o di chi poi, senza una ragione plausibile lo diventa, [come il caso del tedesco Rüdiger Gamm, che sebbene non autistico e per niente bravo in matematica, ha imparato da solo a dividere i numeri primi fino alla sessantesima cifra decimale, a calcolare le radici quinte e a elevare i numeri alla nona potenza a mente], in giro per il mondo vi sono alcuni soggetti che, a causa di alcune anomalie mentali, hanno delle capacità eccezionali.
Nella maggior parte dei casi si tratta di persone con disturbi autistici o affetti da sindrome di Williams, di Asperger o del savant. 
In particolare, i savant prodigio sono persone (più o meno una cinquantina viventi), che pur senza preparazione specifica, hanno delle abilità particolari e riescono a fare cose sorprendenti in alcuni campi.    
Nel 1887, le persone affette da questa sindrome furono chiamate “idiot-savant” proprio per la loro particolare e strana caratteristica di avere un basso Q.I. e, nel contempo, delle doti talentuose in alcune discipline.
I savant, con tutti i loro talenti diversi, hanno in comune una memoria fenomenale, a volte, ma non sempre di tipo fotografico (eidetico) matematico o musicale e molti vennero a conoscenza della loro esistenza dopo aver visto il film “Rain man” interpretato da Dustin Hoffman. Difatti, la sceneggiatura del film fu ispirata alla mente prodigiosa del giovane Kim Peek, un savant americano che oggi ha 56 anni.
Kim col padre e col dr. Treffert
 
Indubbiamente, Kim è il più fenomenale “Rain Man” mai esistito, con le sua capacità di memorizzare con faciltà qualunque cosa legga anche se velocemente. A 20 mesi era già in grado di memorizare intere pagine che i genirori gli leggevano ed oggi conosce a memoria circa 9.000 libri! La sua memoria riesce a spaziare in diverse materie, conosce i CAP d’ogni località degli Stati Uniti e le relative emittenti TV; memorizza le mappe delle località ed è poi in grado di creare dei percorsi come fanno alcuni siti internet. Kim riconosce centinaia d’opere di musica classica oltre ad avere in merito una conoscenza enciclopedica.
Ma di savant prodigio ve ne sono altri, eccone altri.
 
L’ungarese Henriett Seth F.  affermata scrittrice, poeta ed artista soprannominata la “Rain Girl”
http://www.sethfhenriett.hu/
 
 
L’americana Brittany Maier, “la suonatrice ad orecchio”, che nonostante sia in grado di suonare con solo sei dita, riesce a riprodurre le opere dopo averle ascoltate una sola volta e con un talento eccezionale.
http://www.brittanymaier.com/
 
L’inglese Daniel Tammet, "L’amico dei Numeri", con notevoli capacità linguistiche ed eccezionali doti in fatto di calcolo algebrico.
http://www.optimnem.co.uk/index.php
E’ il protagonista del documentario “Brainman” dove per dimostare le sue capacità, l’intervistatore, munito di calcolatrice, chiede a Daniel quanto faccia 37 elevato alla quarta, poi il risultato decimale di 13/97, dove egli si limitò a riferire solo le prime 37 cifre decimali pur essendo in grado di arrivare facilmente a 100; ed infine evidenziando il fatto che era riuscito ad imparare la difficile lingua islandese in una sola settimana.
  
L’inglese Stephen Wiltshire, ovvero “la telecamera vivente”.
http://www.stephenwiltshire.co.uk/
Artista autistico che riesce ad imparare la forma di una città dall’alto, senza averla mai visitata e senza averne mai studiato in precedenza le caratteristiche, per poi riprodurla graficamente con i suoi disegni con una precisione fuori dell’ordinario. Due anni fa, sorvolando Roma con un elicottero per 45 minuti, ha ritratto nei tre giorni seguenti il panorama della capitale intorno a San Pietro utilizzando solo la sua memoria visiva su un foglio lungo cinque metri.
 
Matt Savage, il fenomeno del jazz.
http://www.savagerecords.com/

Sebbene un autistico savant, il quattordicenne Matt ha un QI più elevato della norma e, mentre le capacità musicali acquisite dai musical savants sono spesso confinate alla fredda e meccanica esecuzione dei brani, Matt, invece, è anche un prolifico compositore e un abile improvvisatore. Esigente, nervoso e così  iperattivo da non sentire il bisogno di dormire suona in un trio ed è al suo quinto Cd.
 
Inoltre,
Boone
Leslie Lemke
Christophe Pillault
Gilles Trehin
Derek Paravicini
Ellen
Jonathan Lerman
Thristan "Tum-Tum" Mendoza
Tony DeBlois
 
Darold A. Treffert è oggi un anziano signore dalla voce sommessa, professore di pschiatria, neurologia e farmacologia alla Medical School Università dello Utah. Ha incontrato i primi autistici della sua carriera nel 1962, in un ospedale del Wisconsin, al quale era stato assegnato per dirigere una nuova unità pediatrica al reparto di pschiatria. Da quel giorno iniziano le sue ricerche sul morbo di Alzheimer ma si interessa anche di autismo e della sindrome del savant.  Fu consulente per il film Rain man e ha seguito molti savant tra cui Kim e Matt. Dice: –
<La memoria degli autistici è tenace ma settoriale. Possono recitare, al dritto e al rovescio, il contenuto di un libro che hanno letto e dirvi il numero esatto dei gradini di una scala che hanno appena salito. I loro ricordi sono estremamente fedeli – concreti, precisi e definiti – ma senza emozione. Gli autistici musicali vengono spesso descritti come meri registratori umani.
Il talento artistico della maggior parte degli autistici non deriva da alcuna preparazione, istruzione o pratica. È come se quell’abilità fosse lì da sempre, perfettamente compiuta, in attesa solo di accedere ai mezzi per esprimersi. I bambini che sembrano nascere con doti fuori dal comune sono oggetto di interesse da secoli, ma le recenti scoperte dimostrano che tutti noi potremmo avere un genio dentro che aspetta solo di venire alla luce. Un’intelligenza rara come quella di Matt è il prodotto di qualcosa di ancora più grande: un network sociale.
Kim, invece, ha una delle memorie più straordinarie mai documentate.
Fin quando non sapremo in grado di spiegare come funzionano memorie come quelle di Kim o di Matt, non potremo dire di aver compreso la mente umana.> 
 
Questa voce è stata pubblicata in Medicina,Salute & Dintorni. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Sindrome del savant

  1. Blondi ha detto:

    ciao..è veramente bello il tuo blog…la parte sui savant è fantastica; io sto facendo la maturità e cm argomento di tesina ho scelto proprio gli idiot savant…cavolo avessi visto  il tuo sito prima di consegnare la tesina sarebbe stata molto piu interessante :D

    Mi piace

    • curious ha detto:

      mi piacerebbe un sacco fare la mia tesina di esame sui savant,ho letto un pò di informazioni su vari siti,questo è stato veramente completo…temo solo di non riuscire a collegare tutte le materie.Quindi questo fenomeno è stato scoperto solo con l’uscita del film Rain-man?Ma non si dice che anche Newton ad esempio era una specie di Savant?O altr fra cui Einstein,pico della Mirandola?mmm

      Mi piace

  2. Simone ha detto:

    incredibile,davvero!

    Mi piace

  3. Chiara ha detto:

    Bellissimo questo articolo!! mi è stato molto utile per trovare informazioni più specifiche,Grazie

    Mi piace

  4. KIAKKIETTINA ha detto:

    Che bello!!!!

    Mi piace

  5. Mario La Salvia ha detto:

    Eistein e’ noto come un genio fisico – matematico ma con Q.I. inferiore alla media. Cio’ optrebbe far ritenere che lo stesso appartenesse a quel mondo di ” Idioti Sapienti” che la neuro fisiologia ancora oggi non riesce a spiegare come mai le cellule neuronali riescano in modo seletivo a svolgere solo alcune elaborazioni in modo eccezionalmente fenomenali forse proprio perche’ solo e soltanto quelle. Una possibile risposta? Forse solo perche’ il loro sistema nervoso cemtrale viene attivato da forti stimoli, e’ come se i neuroni vengano spinti ad assolvere alla comune sinapsi non da – 80 mv ma forse in valori fortemente piu’ motivati.
    Dr Mario La Salvia

    Mi piace

  6. Gloria ha detto:

    sono stata affascinata dalla specificità delle informazioni ricevute, per i miei studi conoscevo solo l’autismo come forma di disabilità ora capisco meglio alcune esperienze fatte.

    Mi piace

  7. indraccolo francesco ha detto:

    Caro tony. Sono un italiano di 67 anni, sono nato con due sindromi,autismo e disslessia. Con il tempo mi sono accorto che soffro del sidrone dell´Acquario e quello di indra e mi sono accorto che sono in possesso di qualita´ ed ho delle doti che vanno al di la´di ogni qualsiasi immaginazione.Io sono analfabeta non ho mai preso un libro in mano,sono piu´ di 50 anni che sono all´estero,non ho mai lavorato ed ho fatto sempre la bella vita e so´ di essere il piu´ grande SAVANT che sia mai esistito su´ questa terra,la mia professione giocatore professionista di poker ed il mio mestiere era quello di manipolare le carte ed imbrogliare sul gioco.Io sono uno che si e´ fatto con le sue mani,perche´ ho vissuto sulla mia pelle,quelle esperienze che ti spalancano gli occhi e aprono i canali della mente.Io posso dimostrare che sono il piu´grande pensatore poeta filosofo e scienziato di tutti i tempi ed io sono quel femomeno che passera´ alla storia come il LEOnedi NARDO´con il nome d´Arte di Acquario,detto il Kolosso di Indra,conosciuto come l´Ombra di Nessuno,con il nome di battaglia di SHIAKA AL KHAN el behri´bin Nardum,lo sciaicco d´Arrabbia Esaurita.Il mio grido di guerra e´ a morte l´Utopya al rogo la bugia.Il mio motto e´uno x uno tutti x tutti,tutti x uno e uno x tutti.Io ho delle rivelazioni scientifiche che faranno tremare la terra,ma ho bisogno di un aiuto per fare emergere quelle doti e quelle qualita´ che sono nascoste dentro di me e che non sono intenzionato di portarmele nella tomba ma le devo renderle pubbliche,perche´ oggi sono un divulgatore scientifico e non c´e´ nessuno che ne sa´ piu´ di me sull´intero quadro della scienzae sono pronto a sfidare tutti gli scienziati messi insieme su tutti i campi in tutte le materie.Questo non e´ uno scherzo ne pura fantasia ma una realta´che non e´facile immaginarsi,ma io ti faccio una promessa,se mi aiuti,io ti faccio di regalo il primo premio Nobel per la fisica che mi verra´ assegnato,aiuto sono un acquario e sto´ affogando in un bicchiere d´acqua..SOS SOS MAYDAY MAYDAY. Cordiali saluti indraccolo francesco

    Mi piace

    • antveral ha detto:

      Hmmm… non so se è uno scherzo (di cattivo gusto) o, se vero, in cosa dovrei esserti di aiuto, considerato che non sono né un medico né uno psicologo.

      Mi piace

      • indraccolo francesco ha detto:

        Caro Tony,grazie per la risposta,e´stato gentile da parte tua dedicandomi un po´ del tuo tempo e spero che non te ne pentirai.Sto´ mettendo a punto la mia biografia e spero che esca nelle librerie dopo l´estate.Non so´ perche´ ma la mia vita e´ come un romanzo di fantascienza per le esperienze e i fenomeni che si sono succeduti,per questo motivo che ho intitolato il libro ´´un Essere diviso in due´´ e come sotto titolo ´´la metafora di Indra e la Metamorfosi d´Acquario´´.Io mi sono rivolto a te convinto che eri uno studioso e studiavi questa materia. io in passato ho scritto pure al prof Darrold Treffert quel professore che ha studiato il Rainman kim peek.Io soffro del sindrone di Acquario,la differenza che c´e´ tra i due sindroni, il rainman ha la mente fotografica mentre l´Acquario ha la mente aperta a360 gradi.Ilprofessore mi rispose ed era molto intusiasta di questo nuovo concetto e mi domando´ se ero disposto di dividere con lui tutto il mio sapere,io gli risposi ,dove e quando ci si poteva vedere e da quella volta non si e´ fatto piu´ sentire.pero´ io non ho smesso di cercare perche´ io so´ di essere un grande fenomeno,sono cosi grande che non sto´ da nessuna parte.Caro Tony quello che interessa a me e´ di trovare uno che studia questi casi ,perche´io ho grandi rivelazioni scientifiche da fare che rivoluzioneranno il mondo della scienza e cambiera´ in meglio la nostra esistenza. Ti devo fare un esempio,la teoria di einstein sulla relativita´ fa´ acqua da due parti, questo significa che la teoria ha uno sbaglio ed un errore e per tale correzione mi verra´ aggiudicato il premio Nobel per la fisica.Io sono il solo che conosce la teoria di tutto e sai cosa dice la teoria di tutto´´tutto e´ relativo,soggettivo uguagliabile a se stesso con tutto quello che lo circonda´´e con cinque parole si cambia la storia.Gli scienziati sull´intero quadro della scienza al massimo conoscono il 15xcento il resto e´ di scarto.Io non sono un perdi tempo od un invasato,ma sono un ´´emissario della scienza´´e sono il solo che conosce il contenuto del Principio primo di tutte le cose e chi conosce questo principio per principio si så spiegare tutto e l´incontrario di tutto perche´ se sai spiegare la materia devi sapere spiegare l´antimateria e l´energia oscura. Caro tony ti voglio confidare una cosa,l´umanita´e´ prossima all´Autodistruzione ed il mio intento e´ quello di evitare questo perversa evoluzione,questo perche´ancora non abbiamo trovato la nostra dimenzione e solo la scienza ci puo portare su quella posizione.Scusami ma non sono tanto bravo a scrivere ma con la bocca me la cavo meglio.Sono un fenomeno incompreso,una stella che non vede l´ora di brillare,perche´ io sono un illuminato e non faccio tutto questo per i soldi ma espressamente per pura gloria per puro Dovere ed il mio dovere e´ quello di divulgare la scienza,l´intero quadro della scienza,sia il Diritto che il suo Rovescio…..se tu non mi puoi aiutare,per favore passa parola.Ho scritto due volte a margherita hack, come ho scritto all´accademia delle scienze,al cern,a frascati scienza ect. ect e mi hanno ignorato tutti.La mia e´ impresa impossibile,per voi ,ma non per me che sono un eccezione che comferma la regola.Chi aiuta me sta´ dando una mano all´umanita´e a tutta la natura.Mi piacerebbe incontrarti di persona e mi puoi fare tutte le domande che vuoi senza limiti,io percepisco che tu sei una persona curiosa e con me ti puoi togliere tutte le curiosita´ sia che riguardano la vita che tutto l´universo,perche´ io sono il solo che conosce il codice della vita ed il solo che ha ,sia la chiave di lettura che chiave di interpretazione,il mio nr di tel.004524825378 op.00393289060654 per confermarti che non e´ uno scherzo di cattivo gusto ma per ribadirti che lo scherzo la natura la tirato a me e sono un bello scherzo ….che un brutto anatroccolo e´ diventato un cigno Reale,sensazionale caso di Metamorfosi Cordiali saluti il LEOne di NARDO´

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...