Muore James Brown

 
25 Dicembre 2006
La CNN intitola:
 
 
Soul ‘Godfather’ James Brown dies
ovvero
James Brown, il padrino del Soul è morto
 
 

 
ATLANTA, Georgia (AP) — James Brown, il cantante che con la sua voce rauca ma aggressiva e con i suoi rivoluzionari ritmi fu il fondatore della musica funk, rap e disco è morto il 25 dicembre a 73 anni.
 
Era stato ricoverato di polmonite acuta, ma le cause esatte della morte sono da attribuire ad un infarto.
Nonostante un’adolescenza povera e senza genitori, come egli aveva desiderato, era poi riuscito a diventare “somebody”.
Nato nel 1933 da una famiglia poverissima della Carolina del Sud, a sei anni viveva in un bordello ad Augusta, Georgia, e per pagarsi l’affitto lavorava come lustrascarpe e nelle piantagioni di cotone. A otto anni provava a rubare la sua prima macchina e finiva in un riformatorio. E’ qui che avviene la sua svolta perche’ conosce Bobby Byrd ed entra nel suo gruppo di gospel, prima di fondare , nel 1952, la propria band ”The Flames”.
Infatti dopo i due anni di prigione in Beech Island, nel 1941 Brown decise di fare il cantante rock. Il suo primo disco fu prodotto nel 1950, mentre negli anni seguenti faceva da spalla ad artisti come Michael Jackson and Prince. Nonostante poi la sua vita cambiò in meglio, egli fece abuso di droghe e alcool, fu accusato di percosse nei confronti della terza moglie e nel 1988 ebbe 6 anni di carcere nel South Carolina (ma ne fece meno di 3) per aver fatto irruzione a mano armata in un’aula, in cui si teneva un corso, minacciando i partecipanti di non usare il proprio bagno (che si trovava accanto il suo ufficio in Augusta) . Dopo la morte della terza moglie, Brown si sposò di nuovo con una corista da cui ebbe il figlio James Jr. Alcuni anni dopo fu ricoverato e, come il suo agente informò, la causa era la dipendenza da analgesici, dovuti allo stress causato dai continui spettacoli
 tenuti negli ultimi anni.
 
Per ascoltare qualche brano clicca  *qui*

Insieme a Elvis Presley, Bob Dylan e pochi altri, Brown si annovera tra quelli che sono riusciti a influenzare la musica degli ultimi 50 anni, pur divenendo un idolo per una sola generazione.
Per esempio, il rapido movimento dei suoi piedi è stato copiato poi da Mick Jagger and Michael Jackson, mentre molte canzoni di artisti famosi si sono ispirate allo stile ritmico e vocale di Brown.
Se oltre che a lui, il titolo di inventore della soul music può essere dato a Ray Charles o a  Sam Cooke, quello per il rap, disco e funk sono invece fuori questione.

Brown sta alla “disco music” come Dylan sta alle “liriche”. 
Durante un intervista del 2003 egli disse:
"Disco is James Brown, hip-hop is James Brown, rap is James Brown; you know what I’m saying? You hear all the rappers, 90 percent of their music is me".
Tra i suoi brani più noti a livello mondiale, ricordiamo "Out of Sight," "(Get Up I Feel Like Being a) Sex Machine," "I Got You (I Feel Good)" e "Say It Out Loud — I’m Black and I’m Proud", vincendo tre Grammy Award :  – alla carriera nel 1992,  per la migliore registrazione Rythm & Blues con "Papa’s Got a Brand New Bag” nel 1965 e per la migliore perfomance vocale maschile in  "Living In America" nel 1987 –  e un American Music Award, oltre che la stella sul marciapiede del “Hollywood Walk of Fame”.
Fu uno dei primi artisti a partecipare alla famosa cerimonia-osannazione della musica rock, nel 1986,  “Rock and Roll Hall of Fame” insieme agli altri prestigiosi nomi del panorama musicale internazionale.
 

 

Funky’ is about the injustices, the things that go wrong, the hungry kids going to school trying to learn. ‘Funky’ is about what it takes to make people move – take it from the gospel, from the jazz."
James Brown

Per un resoconto sulla sua carriera (in inglese),  *qui*

Alcune immagini:  


 
              

 

Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...