Richieste di miracoli

 

Lettere per Dio in mare

Atlanta (N.Jersey)Bill Lacovara, un assicuratore della cittadina di Ventnor nel New Jersey, mentre il mese scorso stava pescando col figlio sedicenne, individuò in acqua una borsa di plastica contenete pacchi di lettere.

La maggior parte dell lettere, circa 300 in tutto, inviate a un prete – erano state gettate in mare prima ancora di essere aperte.
Il prete era morto nel 2004 a 79 anni e, come le lettere – alcune datate 1973 – sono finite in questo posto è un mistero.
"Quante vite e sofferenze lavate dal mare"-  afferma Lacovara
Alcune lettere sono divertenti
– un uomo scriveva: "sto ancora pregando per vincere 2 volte la lotteria,  prima solo 50.000$,  poi, dopo che i primi cambiamenti, fammi diventare milionario"
– Un altro chiedeva di calmare la moglie che cercava sempre soldi –  
– Una donna si lamentava del fatto che il marito parlava sempre di sesso – 
– un marito denunciava, con nomi, luoghi e date, qualcuno che stava imbrogliando la moglie.
Altre lettere sono commoventi:
– una ragazza affranta, chiedeva perdono per un aborto e, con la calligrafia di bambina scrisse:
 "Signore, lo so che con l’aborto ho ucciso uno dei tuoi angeli, ma non c’è giorno che non mi pento dell’errore fatto."
– Una madre nubile implorava affinche il padre del bambino di cui era incinta, la sposasse al più presto – 
– Un uomo in carcere chiedeva di uscire e di ritornare dalla famiglia in quanto innocente –
 
Molte lettere erano indirizzate direttamente al Reverendo Grady Cooper mentre altre riportano semplicemente la specifica "Altare" e, considerato il testo di parecchi scritti, dovevano, evidentemente, essere poste sull’altare della chiesa per ricevere poi le preghiere del reverendo o degli altri della congregazione. 
Molte erano scritte in modo ordinato su apposita carta bianca a righe, altre con veloci scarbocchi su pezzi di carta.
A causa dell’acqua parecchie erano oramai squalcite dopo che Lacovara l’aveva fatte asciugare.
Un tesserino all’interno di una lettera porta a conoscenza che il reverendo Cooper era un pastore associato con la chiesa "Mount Calvary Baptist" della città di Jersey.
Furono anche trovati dei documenti bancari, del reverendo, riportanti lo stesso indirizzo nello Jersey e un suo certificato di morte.
Su alcune lettere era riportato anche il nome (Frances) della moglie per’altro morta nel 2000.
La casa dove una volta i Cooper vivevano era vuota e un vicino aveva detto che ricordava solo il nome mentre i tentativi di rintracciare qualche parente sono stati infruttuosi.
Lacovara suppone che qualcuno che aveva pulito la casa dei Copper, trovando quelle lettere, se ne liberò mettendole in una busta di plastica per gettarle, poi, nell’oceano Atlantico a poco meno di 200 km. dalla citta di Jersey.
"Invece di gettarle nella spazzatura, lasciò che fosse il destino a decidere per loro e così lì ad Atlanta furono affidate nel mare".

Lacovara aggiunge che le lettere erano avvolte in tante piccole buste marroni poi ammucchiate in una grande busta di plastica e non sembrava che fossero state molto tempo a mollo, sebbene la metà era irrimediabilmente rovinata e illegibile.
Per curiosità, molte furono aperte e lette subito sulla spiaggia ma una volta a casa, Lacovara e figlio hanno visto che la maggior parte delle richieste è stata scritta da spose angosciate, da bambini o vedove che aprirono il loro cuore a Dio chiedendo aiuto per familiari che si drogavano, che erano giocatori incalliti o che li ingannvano.
Lo attristiva il fatto che molte di quelle lettere non erano state nemmeno lette.
Comunque, esse erano ora pronte per essere vendute su eBay.

Mi vien da pensare che, come sempre, sentimenti a parte, tutto è business!


From Yahoo News:
http://news.yahoo.com/s/ap/20061103/ap_on_re_us/unanswered_prayers
Copyright 2006 The Associated Press

 

Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...