Riflessioni

  
O gioia, gioia, gioia.
C’era ancora gioia
In quest’assurda notte
preparata per noi? 
 
(Pier Paolo Pasolini) 
 

Foto: Luis Mikowski


<Il Dio eterno è un’entità dal cattivo carattere e orrendamente gelosa, e […]

si comporta come un ricco capitalista che non ha la benché minima intenzione di condividere la propria immortalità con alcuno.

Perché che piacere sarebbe se tutti potessero goderne?>  

(da “Montségur et l’énigme cathare” di Jean Markale)

 

 


 

Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Letteratura & Filosofia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...