Oltre il Nobel

 
 
IgNobel & Darwin Awards
 
 
Cose dell’altro mondo? No, di questo!
 
Tutti conoscono il NOBEL, l’annuale premio dato per qualunque eccezionale contributo in campo scientifico-letterario, ma non tutti sanno dell’esistenza d’altri premi come “IGNobel” o “Darwin Awards”, per esempio.

Il primo è l’annuale premio per le ricerche “ignobili”, "quelle che fanno prima ridere e poi riflettere".
La parola nasce dall’unione di Ig (sigla della statunitense Improbable Research Inc.) e da Nobel, giocando giusto sull’assonanza (ignoble) che ne viene fuori, mentre la rivista scientifica-umoristica della Improbable Research Inc. sponsorizza la manifestazione col patrocinio dell’università di Harvard, nei cui locali si tiene la premiazione.
Si tratta in effetti della parodia del Nobel nata con l’originario nobile scopo di porre l’attenzione internazionale sull’importanza della ricerca scientifica, che, a parte qualche strana ma vera ricerca, si basa su iniziative fantasiose e divertenti. La manifestazione nasce nel 1991, si tiene qualche settimana prima dei Nobel e i relativi esperimenti scientifici dovevano avere la normale caratteristica della ripetitività. Però, in occasione della 15esima edizione, il suo fondatore Marc Abrahams cambiò le carte in tavola precisando: "Questi sono esperimenti che non possono e non devono essere ripetuti".
Eccovi ora, la descrizione di qualche premio assegnato nel 2005.
 

Il premio Ignobel per la medicina  andò all’inventore dei Neuticles, i testicoli artificiali per cani castrati. Il prodotto fu realmente brevettato negli Stati Uniti ed oggi è disponibile in tre taglie.
Per la dinamica dei fluidi fu premiata la ricerca – "La pressione prodotta quando i pinguini depongono i loro escrementi. Calcoli di defecazione aviaria" – 
Per la biologia fece spicco la ricerca – "Rassegna delle secrezioni odorose delle rane. Possibili funzioni e significati filogenetici"- 
Nel campo dell’economia il riconoscimento andò all’inventore di una sveglia che, oltre a suonare, era capace di scappare via, nascondendosi sotto i mobili. L’intenzione era quella di evitare che l’utilizzatore la potesse spegnere prima di alzarsi dal letto.
Infine, il premio per la pace andato ad alcuni ricercatori dell’università di Newcastle che monitorarono l’attività elettrica del cervello di alcune aragoste mentre "guardavano" Guerre Stellari in Tv.
Aspettiamo ora con ansia di conoscere i vincitori della prossima manifestazione che si terrà il 5 ottobre p.v.

Lo scopo dell’altra manifestazione annuale, invece, è puramente d’intrattenimento e di meraviglia.
In Wikipedia si legge:  <Il Darwin Award è un riconoscimento assegnato a qualsiasi persona che ha aiutato a migliorare il pool genetico umano "rimuovendosi da esso in modo spettacolarmente stupido". Più imbecille è la perdita di capacità riproduttiva e la conseguente rimozione di un insieme inetto di geni dal pool genetico, ad esempio uccidendosi o sterilizzandosi, migliori sono le possibilità che un individuo riceva il premio>.
Sebbene la morte non è necessaria, molti dei vincitori del Darwin vengono premiati postumi, mentre in alcuni casi essi sono ancora vivi, pur essendosi resi incapaci di procreare.
I premi sono in onore di Charles Darwin e vengono assegnati sul World Wide Web o distribuiti via e-mail, mentre l’intero processo è supervisionato dalla creatrice stessa del progetto, Wendy Northcutt.

 
Dal breve elenco che segue, di questi che sono "i premi che nessuno vorrebbe mai", ci rendiamo conto di quanto inutili, idioti e violenti essi possano essere.
C’è chi ha fatto il giocoliere con bombe a mano (Croazia, 2001); chi è saltato da un aereo per filmare dei paracadutisti senza aver indossato un paracadute (USA, 1987); chi ha usato un accendino per illuminare un serbatoio di benzina e assicurarsi che non contenesse materiale infiammabile (Brasile 2002).
Nel 2004 fu proclamato vincitore l’uomo che era andato a controllare il cofano della propria auto rimasto rovinato per l’abbassamento del passaggio a livello. Ma si era posto al di la delle sbarre e prima dell’arrivo del treno! 
Il vincitore 2005, infine, fu Everitt Sanchez che lavò i propri testicoli nel lavapalle del locale campo da golf. Mentre cadeva per il dolore, uno dei testicoli venne strappato rimanendo poi bloccato nell’apparecchio.
L’altro testicolo, chiaramente, divenne inutilizzabile perché schiacciato dal lavatore.

 
 

Questa voce è stata pubblicata in Web & Intrattenimento. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...