CRISI ESISTENZIALE?

 
MOMENTI NO  
 
 
Lo so che il genere umano può essere diviso in ottimisti e pessimisti, come dire bonaccione e sconfortato, fiducioso e diffidente.
Ma chi di voi non ha mai avuto periodi di totale abbattimento, d’abbandono o sconforto?!
Il mio è proprio uno di quei momenti che molti definirebbero di depressione, di crisi esistenziale.
Apatia, disinteresse, ansia e sconforto diventano disturbi con cui fare i conti in ogni momento.
Sono quelli che ti buttano giù di giorno e ti tirano su dal letto di notte.
Quelle vecchie domande a cui non hai ancora trovato risposta – e  probabilmente mai la si troverà – d’un pezzo diventano macigni sulle spalle, dubbi amletici, motivo di rabbia e rancore.
Quel poco di Fede conquistata negli anni vacilla, tentenna, esige chiarezza.
Strano, nonostante ciò mi piacerebbe essere un monaco tibetano che vive su una sperduta montagna a stretto contatto con la natura.
Diventi più introspettivo, ha poco senso parlare e sebbene sembri che ascolti di più, t’interroghi sul significato d’ogni piccola cosa.
Poi la paura all’improvviso pervade, t’
attanaglia, ti blocca.
Per te il mondo potrebbe anche finire adesso….. tanto a che cazzo è servito o a cosa servirà, rimane incertezza.
La mente comincia a mettere in conto le statistiche più strane, così come quanti momenti di felicità o di dolore – espressi in ore – si hanno nella nostra esistenza. Considerando che di per se gioia o felicità sono sentimenti molto più labili e rapidi della tristezza o del dolore, inutile stare poi a computare, la nostra vita è fatta più di sofferenza che di allegria. Triste constatazione!
Mi chiedo se ai tempi dei Celti o dei Greci esisteva la depressione o l’ansia e a che risultato portava tale calcolo, sul binomio felicità/tristezza.
Che dite, ho proprio bisogno di Prozac? Hmmmm…… forse un severo ciclo di cura occorrerebbe……
 
 
 
 
 
 
Questa voce è stata pubblicata in Personale. Contrassegna il permalink.

20 risposte a CRISI ESISTENZIALE?

  1. Gruppo ha detto:

    Anch’io sto attraversando le stesse cose e ho paura…mi farebbe piacere discuterne…il mio indirizzo è questo, ciampolonavarra@hotmail.it
    Se non mi trovi su msn mandami una mail, te ne sarei grato. Io penso che la vita sia stupenda, dobbiamo solo avere pazienza in questi momenti… Fammi sapere, Lorenzo

    Mi piace

  2. Davide ha detto:

    esatto…io sn disperato…da due mesi ogni giorno 24h su 24 soffro di depressione, ansie, paure…paure esistenziali…mi kiedo ki sono io…cosa sono…xk…e nn trovo la risp, cosi ogni minuto…e quindi ho perso il senso di tutto, nn mi importa di nulla……mai mi è successo in vita mia…nn trovo una via d uscita…ed ho paura di nn trovarla…ke sia cosi per sempre…ho paura di impazzire…qlcn ha mai passato qst cose? se si come siete guariti?  help…

    Mi piace

    • mary ha detto:

      ciao davide, purtroppo per fortuna capisco benissimo lo stato d’animo in cui sei..2 anni fa mi è successa la stessa cosa, piccoli pezzi di vetro mi si conficavano tutti i giorni nel petto, delusioni una dopo l’altra mi cadevano sulla testa, apparenti e piccoli disguidi incrociavano sempre la mia strada ma io resistevo oh meglio…ho resistito fino all’ultima botta che mi ha completamente devastato e non c è l ho più fatta. Sono crollata, mi sono chiusa in me stessa..mi sn abbandonata nel mondo! Sentimenti di ansia, rancore, apatia e panico mi pervadevano giorno dopo giorno, ora dopo ora.
      con che scopo continuo? chi cazzo sono? non concludo nulla della mia vita! che scopo ho io in questo mondo?…sono pian piano entrata in un vortice sempre più abissale e sempre più pericoloso e grande di me. ho passato attimi che pochi possono davvero capire..il mio cervello era in tilt…nero…
      ho perso tutti gli amici e tutti coloro che amavo x colpa mia! poi qualcuno più forte di me ha iniziato a darmi tante e tante batoste fino al punto di farmi arrivare dove sono ora, cioè qui a parlarti..Non si finirà mai di porsi determinate domande..bisogna sforzarsi davvero tanto di fermarsi, chiudere gli occhi e iniziare…iniziare a far cosa?? iniziare dalla questione “più semplice” (se la vogliamo mettere così). bloccare la mente e iniziare passo dopo passo, anche con l aiuto di qualcuno a razionalizzare il più possibile su te stesso, cos’hai fatto di buono x te..x gli altri..anche le cose davvero che sembrano più banali, le più stupide..alla fine non lo sono…ed il solo fatto che ti stia scrivendo significa che hai fatto qualcosa di buono anche x me..qualcuno che nemmeno conosci, quindi figurati x chi ami!! continuare a commiserarsi e a ragionare in solitudine non porta davvero a nulla! reagisci..provaci , fallo con qualcuno..chiedi AIUTO! il mio ragazzo ci sta passando ora…non sa chi è nn sa cosa vuole, vuole allontanarmi ed allo stesso tempo urla silenziosamente aiuto!!…dopo giorni di straziante dolore ho capito che nn potevo lasciarlo andare così. ora è lui che ha bisogno di me!! e forse è questa la prova che devo superare io..

      Mi piace

  3. tony ha detto:

    Caro Davide mi avrebbe fatto piacere scriverti ma vedo che il tuo Blog è vuoto o riservato mentre non c’è modo di inviarti un messaggio! Eppure una persona nelle tue condizioni non dovrebbe "chiudersi" in tal modo. Se ti va scrivimi o mandami il tuo indirizzo e-mail, se lo usi.

    Mi piace

  4. Davide ha detto:

    scrivimi pure qui…grazie in anticipo tony ;-)  spero in una risposta ke mi aiuti a ritrovare me stesso…almeno un po’

    Mi piace

  5. tony ha detto:

    Scusami, ma non credo sia opportuno e comodo colloquiare in una pagina dedicata a dei semplici commenti su un Blog!
    Come già detto, se non ti va lasciare l’indirizzo e-mail qui, puoi essere tu a scrivere usando la mia e-mail, che come vedi è pubblica e la puoi usare senza problemi. Se poi è una mancanza di fiducia anche nei miei confronti … (perché poi?!) allora diventa perfino inutile continuare!

    Mi piace

  6. Shobhy ha detto:

    Ciao.. sia x tony che x Davide. sto facendo slides sulla depressione negli anziani x il mio capo e con il tag "depressione" sono finita qui. Sono in cura dal 2001.. Fidatevi: è uno squilibrio neurochimico, senza i farmaci non penso si possa uscire. Prendo SERTRALINA da 100 mg, ha risolto anche gli attacchi di ansia e panico di cui soffrivo. La mia depressione era davvero grave ma ora sto meglio, non sono più nel TUNNEL fatto di pensieri di morte, sensi di colpa, inattività, apatia, ansia, disperazione. VEDO LA LUCE…

    Mi piace

  7. Unknown ha detto:

    Sono max dalla Sicilia e mi rivolgo soprattutto a Davide, sono anchio nella tua stessa situazione spero che avremo modo di parlare e magari aiutarci a vicenda
     

    Mi piace

  8. lucia ha detto:

    ciao, credo che un pò tutti abbiamo attraversato momenti simili, momenti in cui sembra che non ci sia senso nelle azioni, nelle parole, in ultima anlisi della vita. Sono una romantica ottimista realista, mi spiego meglio, anche io sto vivendo un periodo nero, ma anche nel nero non riesco a smettere di amare  la vita con tutto quello che mi porta, non avverto l’inutilità della felicità o della tristezza, credo che tutto abbia un senso e mi sorprendo, mentre tutto mi crolla attorno, a sentire la serenità di una giornata e l’armonia della natura che ci circonda. Questo mi dà una fgrande carica, una forza che mi fa assomigliare all’areba fenice…….fintanto che vivrò lo farò al massimo, affrontando tutto (bello o brutto)con coraggio e voglia di farcela…..e  sconfiggendo la sfiducia (o citandoti : Apatia, disinteresse, ansia e sconforto )con la certezza reale che questo mondo è stupendo, a dispetto di noi…..
    scusa se mi sono permessa…..e scusa la confusione con cui ho espresso il mio sentire…
    un caro saluto
    lu
     
    ps.: non so perchè il mio messaggio sia venuto scritto metà bianco e metà nero…..speriamo che al momento che lo invio diventi di un colore unico….cmq non è una fede calcistica…. 

    Mi piace

  9. Pietro ha detto:

    conosco gente che ne e’ uscita

    Mi piace

  10. fabiano ha detto:

    ….Pensavo fosse successo solo a me, di essere sola,di essere impazzita tutto di un tratto…iniziavo a pensare cose strane e di aver paura della gente…ho iniziato ad immaginarmi in una bara piena di fiori mentre ero viva….nn capivo cosa mi stesse ssuccedendo e tutti quelli che erano intorno a me (i miei cari) nn si erano accorti di nulla….e questo mi faceva sentire piu sola e mi isolavo sempre di piu, poi, dio ha mandato un angelo in mio soccorso,una persona che mi conosceva da poco guardandomi negli occhi ha capito che avevo bisogno di aiuto e che se mi fossi curata sarei guarita, io ero aancora piu spaventata,quando mi ha parlato di psicologo ha confermato le mie convinzioni e cioe che stavo impazzendo…poi al secondo colloquio la dottoressa mi ha detto che nn ero affatto pazza ma che si trattava solo di crisi esistenziali, oltre ad essere sempre alla ricerca di affetti,di calore…pian piano le mie paure stanno diminuendo, le mie notti sono ppiu tranquille e il mio cuore è tornato al suo battito regolare ed è tornato in sede non è piu nella mia gola togliendomi il respiro……..cercate di stringervi di piu alle persone care e se nn saranno loro a cercarvi cercateli voi…cercatevi sempre quegli abbaracci  e quelle carezze che forse nn vi guariranno del tutto ma che vi riscalderanno il cuore e vi faranno tornare la voglia di vivere e la forza x continuare il lungo cammino che ancora ci aspetta….Forza ragazzi siate forti abbiate coraggio, infondo se guardate il lato positivo la vita puo essere bellissimo…

    Mi piace

  11. roberto ha detto:

    salve a tutti,sono un ragazzo di 26 anni appena compiuti e da circa 2 anni la mia vita non è piu quella di prima…eh non so nemmeno come cominciare per esprimere la sofferenza che mi attenaglia,che io sia depresso è ovvio e scontato perche mi sembra di essere finito in un buco nero dal quale non vedo la via d’uscita.sto andando da uno psicologo e sto facendo anche dei antidepressivi che sembrino non aver alcun beneficio sul mio stato.il medico dice di non colpevolizzarmi ma son sicuro che la mia non è solo depressione e ansia,ma anche qualcosaltro che si nasconde in me e non riesce a venir fuori.non so piu cosa pensare,a volte non mi sembro nemmeno normale,sempre con gli stessi pensieri..gli stessi atteggiamenti….soffro veramente e non so se centri qualcosa la crisi esistenziale.ciao a tutti by rob

    Mi piace

  12. Loris ha detto:

    Ragazzi, mi trovo anche io in questa situazione, come Luca Barzasi mi affido a Dio e cerco l’affetto delle persone che mi sono molto vicino (più o meno, mio fratello). Penso che questo problema mi sia dovuto da altri affetti che, diciamo, ho perduto e da uno status sociale rovinato da alcune persone poco conscie di ciò che facendo e dicendo avrebbero creato nella mia persona, più semplicemente, andavano e penso (non ne sono ancora sicuro) continuino a sparlare male di me. Cosi queste fandonie mi hanno rovinato amicizie e possibili amori, purtroppo, al mondo ci sono persone meschine e maligne, ma non voglio andare oltre visto che non sta a me giudicare come si comportano le persone in questo mondo. Girando il Net oltre a questo blog ho trovato una pagina internet molto interessante sull’argomento:http://www.barbruni.it/doc/crisi.htmSpero possa servire a qualcosa ^^Un grande in bocca al lupo a chiunque si trovi in questa situazione, dirò anche qualche preghiera per voi, sperando che il Dio mi ascolti.

    Mi piace

  13. Luca ha detto:

    se non ami non ti ami e non ha senso in tutto quello che fai….questo dice san paolo e canta ora NEK.ma è la verità.è ora di fermarsi un attimo e riflettere con tutti i pensieri negativi che si ha e dargli un senso forse anche amarli… mai avrei pensato che la fede cioè DIO mi dasse un aiuto cosi grande dato che io e la chiesa eravamo troppo apposti.non c’è cura migliore che la cristoterapia logicamente non è facile dio è il miglior dottore dell anima….si sta cosi male xche si ha un cuore troppo chiuso di pietra e si prova rabbia dolore sensi di colpa e mancanza di fiducia….e invece apriamo il nostro cuore ed impariamo ad amare qualsiasi cosa guardiamo verso nuovi orizzonti…è un discorso lungo lo so ma ha me sta aiutando molto..nella vita capita spesso di trovare difficoltà a tutti ma sta a noi coglierle nel modo migliore dei modi e non fermarsi mai AMARE SEMPRE..questo è il senso della CROCE che GESù ha portato x noi

    Mi piace

  14. Luca ha detto:

    io non sono uno psicologo ma fate attenzione con i farmaci aiutano ma non guariscono il cuore…serve tanta pazienza e AMORE piano piano si guarisce… un pellegrinaggio a MEDUGORJE puo aiutare …ciao a tutti e mi raccomando non mollate

    Mi piace

  15. manuela ha detto:

    sono 29 anni che sto in crisi..a volte ho momenti e euforia pazzesca e sono felice brillante geniale affascinante..arrivo ad avere tutto..ma poi una deliusione mi fa crollare tutto….voglio tutto e non so scegliere ..non so rinunciare ..sono completamente scissa nel cuore nel corpo e nella mente…..disoccupata laureata bella…non mi manca niente ..ho tutto..ma……nmon riesco ad abbandonarmi all amore…non mi impegno nelò lavoro….e tutto mi rimane indifferente o momentaneamente piacevole….che schifo —non agire…..mi faccio ridere…e mi fa ridere chi sta come me..tantissimi….prendiamo tutto troppo sul serio…quanto siamo stupidi…..la promessa è L AZIONE!!!! cazzo stiamo a fare….immobili come statue…..tanto vale viverla….

    Mi piace

  16. leonardo ha detto:

    ciao ho 18 anni compiuti e un mese fa ho avuto una brutta esperienza che mi ha allargato gli orizzonti (chiusissimi prima del fatto), e ora mi si è presentata davanti la vita vera e sono caduto in uno stato dove niente ha senso…prima pensavo solo alle cose materiali e nn consideravo gli affetti…ora è diverso perche forse è anche la paura che mi fa aggrappare alle persone che mi stanno vicino…il problema è che nn so nemmeno perche noi tutti siamo qua che ci stiamo fare e a volte penso che la mia realtà è solo immaginazione…che voi tt nn siete veri e mandati qua per fare uno scherzo a me oppure che stia vivendo un sogno…ne uscirò secondo voi???

    Mi piace

  17. tony ha detto:

    Ciao Leonardo!Se ti va possiamo parlarne ed approfondire perché a volte il confrontarsi e l’aprirsi aiuta a capire meglio le cause e quindi a trovare una soluzione. Scrivimi se ti va usando l’indirizzo e-mail indicato nella pagina iniziale del blog.

    Mi piace

  18. Laura ha detto:

    Posso chiederti di chi è il Dipinto che hai inserito?
    Ti ringrazio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...