SESSO IN VACANZA?

 

LA PRIMA VOLTA    

Tempo di estate, tempo di vacanze e di nuovi amori.

Quanti amori iniziano nei mesi estivi, mentre si sta sotto l’ombrellone o si passeggia al chiaro di luna sul lungomare?

Leggendo le statistiche, apprendo che per le ragazze l’età media del primo rapporto sessuale è bassa, più bassa dei maschietti perfino. Quindi è maggiormente a loro che dedico questo articolo.

Può sembrare banale o inutile, ma non è mai troppo parlare di sesso coi giovani ed inoltre non è mai troppo presto. L’estate oltre a nuovi amori, porta a stare di più con gli altri e a fare le “ore piccole” tra discoteche, pub e balere. Si ha voglia di divertirsi, di svagarsi e di lasciarsi andare con nuove storie da poter poi raccontare al rientro in città. Parlo d’adolescenti e a quest’età figuratevi i maschietti, arrapati come sono non aspettano altro e tra un bacio e una birra si osa e si chiede di più. Chi oramai si è già lasciata andare e continua a farlo, può anche evitare di leggere quello che sto per dire. Anche se sembra scontato e mi additeranno come l’ennesimo moralista-preistorico, a te ragazza, ti ripeterò che l’Amore che ora stai vivendo, specialmente se è il primo, forse non lo sarà per molto! Quell’amore che sembra unico e speciale potrebbe durare giusto il tempo della vacanza, o poco più.

E’ capitato a noi, è capitata a molte epotrebbe capitare anche a te, sì a te quindicenne sms-dipendente che col cuore nello zucchero credi che sulla terra ora, non esistano altri che tu e lui. Quel lui che, infatuazione a parte, sarà sicuramente in cerca della sua prima esperienza sessuale, e che, al di là del mero desiderio, deve a tutti costi farla per non restare ancora tra i pochi del suo gruppo a non averla fatta. Una delle differenze tra ragazzi e ragazze sta proprio qui. Il maschietto è in cerca d’esperienze e d’esigenze (è il testosterone che ha colpa qui) mentre presa dalla passione tu ti abbassi la mutandine nel nome dell’amore. Lui deve trovare un posto dove “intingere il suo voglioso biscotto” mentre tu credi e speri chissà che. Così, complici luna e mare, lui avrà la sua storia e tu ti ritroverai non più vergine!

Le statistiche, ancora, dicono che nella maggior parte dei casi quello che dovrebbe essere il momento più alto e gratificante per la sessualità, diventa invece un insignificante e breve atto, a volte perfino doloroso e poco piacevole per entrambi. Certo, la situazione coglie entrambi impreparati e tra paura emozione e adrenalina l’atto si consuma in fretta senza cognizione, partecipazione e grande godimento. Meno male che la pubblicità è servita a qualcosa e non c’è oggi ragazzo che non porti un profilattico nel portafoglio.  

 

Cazzo, è arrivato il momento di usarlo finalmente, altrimenti ti si scadeva perfino!
E’ quel preservativo lasciato lì che noi troviamo il giorno dopo, dentro quella grotta o dietro a quel cespuglio!
A quell’età e in quelle condizioni cosa vuoi parlare di “preliminari” o punto “G”!?
Tu, poveretta, avrai la vagina asciutta e chiusa come due fette di prosciutto lasciate al sole.
Lui, coll’affare ansimante, che non vede l’ora di penetrare.
Che dolore per te, nonostante l’eccitazione può essere alle stelle.
Può perfino capitare di perdere l’erezione, ma altro che viagra, un bacio una toccata e via…. di nuovo duro come il cemento.  
Nemmeno il tempo per cercare di rilassarsi o di trovare una posizione più comoda, che il ritmo aumenta e lui frenetico eiacula nel condom.
Quello che era stato l’incubo della vostra esistenza,  avviene in così in poco tempo, senza nemmeno ve ne rendete conto. 

A settembre, lui si ritroverà a riempire la lista di “fighe violate” da mostrare agli amici e tu, delusa, mancante di quell’unica cosa che valeva forse la pena “offrire” a qualcuno altro o da consumare in una diversa situazione. Qualcuno che veramente poteva apprezzare di più o fatto in un contesto più degno per un atto, che in ogni caso, rimarrà indelebile nella tua mente…..    

 

Questa voce è stata pubblicata in Vacanze. Contrassegna il permalink.

Una risposta a SESSO IN VACANZA?

  1. GIORGIA ha detto:

    come storia è molto reale, fortunatamente a me non è andata così perchè ho trovato una persona che mi amava veramente(e mi ama tuttora) ed ho passato un esperienza fantastica. ma purtroppo conosco molta gente, quasi tutti i miei amici che hanno avuto un’esperienza simile a quella che hai raccontato..

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...