Un angelo per amico

 

UN ANGELO PER MAY  

 

Qualche lacrima credo faccia bene agli occhi e al cuore ma non credo sia il miglior modo per iniziare una giornata. E’ quello che mi è accaduto stamane guardando il finale di un film in TV.

Sinceramente, sebbene la TV era accesa ed il film già iniziato da un pò, non mi ero soffermato, pensavo si trattasse del solito film di avventura per ragazzi della domenica mattina. Poi, la scena del ragazzo che passa attraverso un muro di una casa diroccata – come se fosse una porta spazio-temporale – cattura la mia attenzione e, incuriosito dalla trama, il film mi prende fino alla parola “The End”.

Si tratta di “ Un Angelo per May”, un film inglese per la Tv del 2002.

Il regista Harley Cokeliss si è basato sul libro “An Angel for May” dell’autore Melvin Burgess
che è nato a Londra nel 1954 e vive a Manchester con la moglie e i figli. Leggo che è considerato uno dei migliori autori contemporanei per adolescenti, acuto interprete del disagio sociale e psicologico dei giovanissimi. I suoi lavori, oltre una ventina, sono stati tradotti in tutto il mondo e hanno vinto alcuni dei più importanti premi letterari inglesi (Il chiodo fisso, Il pettirosso, Il Nibbio, Lady, Billy Elliot). Nel film la parte del protagonista "Tom" fu affidata all’allora adolescente

Matthew Beard, (sotto), oggi un promettente attore giovanissimo (foto a lato).

Il film, in ultima analisi, tratta di una bella storia sul valore dell’amicizia.

La telecamera, che praticamente segue il ragazzo dall’inizio alla fine del film, mostra lo Yorkshire di oggi e quello durante l’ultima guerra.   

 

        

Infatti, Tom, intraprendente e scontroso ragazzino, scopre un modo per viaggiare a ritroso nel tempo e si ritrova magicamente in una fattoria durante il secondo conflitto mondiale. Qui conosce ed inconsapevolmente aiuta May (Charlotte Wakefield), una bambina sfollata, ad affrontare il trauma per aver perso i genitori. Quando dopo tre giorni Tom torna a casa, viene a sapere che quella fattoria fu distrutta da una bomba e che May, finita in un orfanotrofio, era poi diventata una povera vecchia pazza. Allora il ragazzo decide di tornare di nuovo indietro nel tempo per salvare i suoi amici. Col cane (evidentemente provvisto di poteri) riesce finalmente a ritornare sul posto, ma, ahimé è troppo tardi e non riesce nemmeno a convincere May ad andare con lui per evitare la brutta vita che l’aspettava. Il film finisce praticamente nel cimitero, dove Tom trova la tomba del papà adottivo di May e proprio qui incontra come un’ombra……. la vecchia May che ogni anno si recava in quel posto.   

    

Non è più la pazza e solitaria vecchietta, ma un’amabile signora sposata e nell’incontro si riconoscono al primo sguardo. Un momento commovente: lei rimane meravigliata nel vedere Tom così come l’aveva lasciato moltissimi anni prima, ancora un ragazzino dal dolce sguardo, era davvero un angelo allora?!

 

Questa voce è stata pubblicata in FILM & TV. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Un angelo per amico

  1. Sara ha detto:

    hey ciao bel blog…cmq ank io ho visto il film(circa una decina di volte..)è troppo bello!!!lo consiglio a tutti!!!!!!!!!!
    ciaooooooooo
     

    Mi piace

  2. Valentina ha detto:

    Ciao, non mi conoscerai sicuramente…..xò posso solo dirti k sn una grande stronza xk mi sono lasciata scappare il ragazzo a cui tenevo tantisssimooooo!!!!e ora sn qui a rimpiabngere il fatto k ho fatto l’errore + grande della mia vitaaaa….povera me!!!Spero tanto di trovarne un altro, xk mi manca e ho paura di tornare da lui xk lui potrebbe rifiutarmiiii…c’ho tanta pauraaaaa…..dire k si kiamava ank angeloooo come mio padreee

    Mi piace

  3. Doriano ha detto:

    io non so nemmeno dove trovare il libro

    Mi piace

  4. tony ha detto:

    Caro Doriano, non credo sia un libro introvabile…. se le librerie nella tua città non l’hanno disponibile lo puoi tranquillamente ordinare e ricevere in un paio di giorni! Oppure, potresti richiedere in visione o comprare il film in DVD in un qualunque negozio di film. Non credo che la differenza di prezzo sia notevole!CIAO

    Mi piace

  5. SiLvietta ha detto:

    Complimenti per la recensione, questo film è davvero un tocco al cuore..Mi sono ripromessa di leggere, prima o poi, il romanzo di Burgess..

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...